Al crepuscolo.

image

Dentro un ricordo…
Un letto sfatto… finestre accostate, il frinire dei grilli iniziava il concerto serale, il giorno lentamente cedeva il passo alla sera regalando giochi di luce sulle cime innevate che si vestivano d’oro.
Ti guardavo attraverso il riflesso del vetro, ascoltando il tuo respiro regolare, dormivi, finalmente sereno…
Hai coltivato tutti gli attimi giorno dopo giorno e con pazienza hai raccolto me!
Sapevo che volevi ciò che non avevi… desideravi quelle carezze che scivolano lente, che fanno sognare, la pelle che brucia, il gioco proibito, fare l’amore con me,come se
temessi di non meritarmi…
Ho sconvolto i tuoi piani, mi sono materializzata alla tua porta, offrendoti me stessa.
Ho passeggiato a lungo nel tuo silenzio, raccogliendo pezzi di me, facendo ordine nella mia anima e nella tua stanza.
Che bella la luce al crepuscolo, trasforma ogni cosa, la luna piena quella degli innamorati è magnifica, tutto intorno è cinguettio,l’aria profuma di fiori, sono passati pochi giorni dall’ultima volta che sono stata qui, tutto è uguale, le cose non cambiano in pochi giorni, forse nemmeno negli anni…
Il rumore dei miei passi mi accompagna alla macchina, mi fermo un istante e guardo ancora una volta verso la tua finestra, le tende sono aperte la luce fioca delle candele fa danzare le ombre, conosco molto bene quel rito, avrai la musica accesa, il vino rosso nel decanter, i calici sul pensile in alto,la tua strategia per un abbraccio a sorpresa, eccoti; indossi i tuoi sexy pantaloni di seta nera, avrai messo il profumo che ti ho lasciato “Dior homme Cologne” il sentore di bergamotto, il muschio bianco e il pompelmo… intenso e fresco, sensuale e forte, dolce e maschio, proprio come te.
Sei venuto in negozio quel giorno, ci venivi con regolarità e tutte le volte compravi un profumo consigliato da una amica, amica nuova, profumo nuovo, l’idea era nata da un mio sogno, ti ho agganciato su twitter, troppo facile!
Ho mandato via la mia commessa, non mi avevi mai visto, ho indossato tutto ciò che sapevo poteva farti impazzire,( ti leggevo) comprese le scarpe quelle che adoravi…e li è iniziato il gioco, lì ho deciso di prendermi gioco di te!
Sorrido al pensiero della tua estenuante corte, ai miei continui rifiuti, ma faceva tutto parte del piano dovevo condurti dove volevo, avevo bisogno di capire il perché di tutte quelle donne usate e gettate. L’ho capito quella sera quando mi hai chiesto di prendere i calici dal pensile in alto, mi hai abbracciata forte e mentre ridevo, i tuoi occhi sono diventati due stelle lucenti, hai affondato il viso nell’incavo del mio collo e mi hai detto “Tanto lo so che te ne vai, ti prego non lasciarmi”!
Abbandono!!! Svelato l’arcano.
Soffrivamo della stessa “malattia” anche se la “cura” era diversa; io la solitudine, tu la compagnia. Eccola; bionda carina, completamente diversa da me, la sento ridere, accosti la finestra e chiudi le tende, il copione è lo stesso, salgo in macchina metto in moto e mi chiedo se al tuo risveglio quella mattina sei stato male perché non mi hai trovata, se ti è piaciuto il profumo di Dior, se hai letto il biglietto che ti ho lasciato sul cuscino su cui con mano tremante ho scritto :

“Basta guardarsi nel profondo degli occhi per “toccarsi” e non sentirsi soli.”

Dallo specchietto retrovisore un ultimo sguardo alla tua finestra ora buia… di sicuro non lo hai compreso quello che ho scritto, perchè non mi hai mai guardata negli occhi…
Sospiro e un pensiero ad alta voce scorre libero,”preferisco continuare a curare la mia anima con la solitudine, piuttosto che riempire la mia vita e il mio letto di sconosciuti, so per certo però
che ho lasciato sulla tua pelle il mio profumo,e che tu hai lasciato in fondo al mio cuore un battito di nostalgia”.

Sfogliatella

Foto Web 

Annunci

42 pensieri su “Al crepuscolo.

    • Ti ringrazio, ho voluto provare un altra angolazione dei sentimenti, in genere comportamenti come nel caso della protagonista si ravvisano di più negli uomini, difficile (anche se può accadere ) la fuga di una donna.
      Sono contenta se ho comunicato un emozione.
      Buon fine settimana anche a te 🙂
      Ti abbraccio.
      Mary

      Mi piace

  1. ho la sensazione che non tutti colgano o vogliano cogliere il reale messaggio di questo post, tra l’altro scritto magistralmente, non è facile tirare di fioretto contro una sciabola e vincere.

    TADS

    Mi piace

  2. wow, mia cara! complimenti, a volte mi rammarico di non riuscire a leggere di più i post di chi seguo ma poi quando riesco a farlo ne sono sempre felice.. scrivere è una passione che ci accomuna. Dolce notte.. A.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...