Vittima due volte!

image

Non mi sfuggi…. tanto prima o poi ti acchiappo!!!! Potrei iniziare questa storia come una favola dicendo:C’era una volta…. Ma sarebbe una bugia,perché c’è sempre una volta! Ai miei attenti lettori non sarà sfuggita la frase di apertura di questo articolo; quest’oggi non scrivo di passione,nemmeno di poesia…. Quest’oggi vi racconto una storia vera accaduta ad una mia amica che per ovvi motivi di privacy chiamerò Maria. Oggi parlerò di amore malato, nel mio gergo io lo chiamo cosi un amore/odio, per la legge esiste un articolo il 612 bis: ” ATTI PERSECUTORI ED AMMONIMENTO PUNIBILE CON RECLUSIONE DÀ 6 MESI,A 4 ANNI” STALKING ovvero “SINDROME DEL MOLESTATORE ASSILLANTE” che letto così mi fa venire in mente l’immagine di un venditore di rose a Milano che a tutti i costi ti chiede 1 euro assillandoti sperando che tu compri la sua rosa! La cronaca di tutti i giorni sciorina di uccisioni, donne uccise per mano di fidanzati,mariti,padri,Di chi dovrebbe proteggere,Di chi dice “Ti Amo” e un attimo dopo uccide per i più svariati motivi che possono essere di rifiuto,gelosia,abbandono… Ho fatto un viaggio nei meandri di internet per poter scrivere in modo più veritiero questo articolo….. ed ho scoperto cose che mi hanno sconvolto….. Dal 2005 al2012 sono state uccise in Italia 877 donne circa,un numero impressionante, solo nel 2011 ne sono state uccise 128(dati del telefono rosa, e Linkiesta). Ho scoperto che esistono 5 tipi di Stalker: IL RISENTITO colui che vuole vendicarsi. IL BISOGNOSO DÌ AFFETTO colui che desidera amore,o amicizia. IL CORTEGGIATORE INCOMPETENTE colui che ha scarse capacità sociali. IL RESPINTO colui che si sente rifiutato. IL PREDATORE colui che vive nutrendosi di desideri sessuali. I comportamenti di tutti hanno un unico comune denominatore,Spaventare la vittima,attraverso il controllo,i messaggi,le telefonate,i pedinamenti. Spaventare,Perseguitare,il consiglio che ho trovato in un sito è stato questo: Non spaventarsi,ma denunciare…. a questo punto ho spento il PC,ho preso carta e penna e vi racconto la storia di Maria. Maria è una persona allegra,solare,simpatica,se tu hai bisogno di un amica lei si fa in quattro per te. Maria la conosco da tanti anni,sono la 4 persona della sua vita a conoscere la sua storia,premetto che le prime due persone sono lei e lo stalker,una sua amica chiamata a testimoniare in quanto presente alle tante telefonate di minacce. Maria conosce da 20 anni questo individuo,che per l’occasione si è sempre presentato a lei come il bravo amico di famiglia, sé ripenso alle favole io direi un orco travestito da umano. Premetto che ho conosciuto questo individuo e posso garantire che mai,nemmeno per un istante ho potuto pensare “quest’ uomo è uno stalker” è stato molto abile nel suo travestimento. Una amicizia la loro di famiglia,fatta di visite,ma per lo più di telefonate per canonici auguri di festività,o ricorrenze…. anche perché l’orco In realtà vive In una città del Sud,mentre Maria vive In una città del Nord. A causa di eventi personali tra Maria e il suo amico le telefonate si intensificano,forse per bisogno di compagnia, tutto nella norma,fino a quando lei si accorge di una certa insistenza da parte di lui e corre ai ripari allontanandosi In tutta fretta,evitando di chiamarlo,ma soprattutto di rispondere alle sue chiamate insistenti,sì sa però che tra una telefonata e una serie di messaggi minacciosi il passo è breve…. Convinco lei a rivolgersi alle forze dell’ordine. La lucida follia di quest’orco è inquietante,arriva perfino nell’ambiente lavorativo di Maria alterando e falsificando documenti importanti Al fine di farla licenziare…. Folle a tal punto che decide di assumere un legale donna nello stesso studio associato dove Maria ha un suo legale di fiducia…. Pazzia? Lucida follia? A voi l’ardua sentenza! Voglio spendere qualche parola sulla figura di questo avvocato donna…. La definirei un avvoltoio che gira in tondo alla ricerca di carcasse umane….Vi sembro Cruda?No, semplicemente realista.Auguro a questa donna di non dover mai difendere una persona a lei cara dalle ingiustizie e dalla violenza umana! VERBALE DÌ INTERROGATORIO DELEGATO: Il giorno XXX alle ore xxx In xxx negli uffici del Commissariato di PS xxx innanzi Al vice SovrintendenteXXX Domande e risposte…. Inutile che io le riproponga….. A chi sta leggendo sarà capitato di vedere un film In cui si chiede all’indagato da quanto tempo conosce la vittima, Dove si siano conosciuti…. Ho letto il verbale,ho studiato le risposte,non sono una donna di legge,ma ammetto di essere rabbrividita nel leggere risposte subdole,mascherate da ignoranza bugiarda da parole come: Io non immaginavo,non pensavo,scrivevo messaggi ma non pensavo che lei avesse paura di me.. Lei mi IMPONEVA rapporti sessuali, io mi RASSEGNO alla fine della NOSTRA STORIA ma visto il rapporto che PENSAVO CI FOSSE TRA NOI , Penso di AVERE IL DIRITTO DÌ SAPERE il reale motivo della ROTTURA del nostro rapporto… Come mai ha deciso di essere interrogato qui a xxx? Perché mi fido del mio avvocato XXX. A questo punto decido realmente di mettere via tutti questi fogli sparsi sulla mia scrivania,come sono sparsi i miei pensieri. Io conosco la storia che vi ho raccontato: 1) La mia amica non ha mai avuto nessuna relazione con questo individuo. 2) L’individuo vive a 900 km,sarebbe un Po scomodo fare i conviventi a distanza.3) Una donna che obbliga un uomo a rapporti sessuali…. scusatemi ma scrivo e sorrido,credo realmente molto di più alla favola di Cenerentola…. Ho iniziato dicendo :C’era una volta….. Il Magistrato ha archiviato il caso definendolo:SCARAMUCCIA TRA CONVIVENTI” La delusione che traspare da questa storia sta nel grande lavoro fatto dalle forze dell’ordine….. e che un Magistrato ha buttato Al vento con 3 semplici parole! Non posso aiutare la mia amica legalmente,non sono un Magistrato, ho potuto solo raccontare al meglio la sua storia di donna delusa,ferita e vittima due volte….. Credo sia assurdo vivere nel terrore,prigioniera di un incubo,assurdo non essere tutelate e protette….. Alla mia amica è andata bene,molte altre donne non leggeranno mai questo articolo, perché sono state “VITTIME DI SCARAMUCCE TRA CONVIVENTI” ma non hanno potuto raccontare la loro storia…. Chiudo questo articolo con un brano che ho trovato e che mi sembra appropriato: Si ama eccessivamente troppo poco,l’amore si vende o si compra.Talvolta si compie il delitto con infinite lacrime, tal’altra senza un sospiro,perché ognuno di noi uccide ciò che ama eppure non è costretto a morirne!

Annunci

18 pensieri su “Vittima due volte!

  1. Cosa dire? Naturalmente occorrerebbe conoscere maggiori particolari, ma questa ennesima storia di stalking di un uomo verso una donna mi lascia un grande amaro in bocca. Scaramuccia tra conviventi… cosa ci vuole, il sangue per far considerare seriamente una storia del genere? Spero per la tua amica che questo spasimante distante 900 km (e meno male!) si metta il cuore in pace, anche perché queste sono persone che non stanno bene, e che possono diventare mostri. Non conosco la tua amica, ma ti prego di esternarle tutta la mia solidarietà. Tienimi al corrente. Ciao, Maria, un abbraccio a entrambe.
    Andrea Olives2008

    Mi piace

    • Grazie Andrea,in questo articolo nn ho inserito volutamente particolari precisi…..perché questo individuo potrebbe leggermi…io sono assolutamente arrabbiata,e non sono l’unica,la persona che ha condotto l’interrogatorio è la mia miglior amica,lei stessa si è detta sconvolta per l archiviazione del caso..Si poteva fare ricorso,ma sarebbe costato in termini morali,ed economici alla mia amica.Spero che le leggi possano cambiare realmente,spero che uomini di legge possano capire quando vale il prezzo di una vita! Ti abbraccio.

      Mi piace

  2. La tua storia ha nel commento finale la semplicità e la superficialità di quando siano considerati gli stalking dalla giustizia italiana, è vergognoso la chiusura dell’istruttoria con la definizione, impropria Scaramuccia tra conviventi, ma de ke sono conviventi ma de che so conniventi ma sanno usare il vocabolario, questi magistrati, conoscono il significato della parola, dignità umana, conoscono il rispetto che si deve a una persona o sanno solo archiviare, nel modo sbagliato x poi meravigliarsi quando accadono delitti, fisici, xkè quello morale c’è stato da parte del molestatore e passi ma da parte della giustizia x la seconda volta no è vergognoso.

    Mi piace

  3. Dalla Ballata del Carcere di Reading – estratto : ” Eppure ogni uomo uccide la cosa che ama
    Chi lo fa con uno sguardo, e chi con la lusinga
    Il codardo con un bacio, il prode con la spada
    C’ è chi ama troppo poco, chi troppo a lungo
    C’ è chi vende e chi compra…
    Tutti uccidono la cosa che amano, anche se dopo non tutti ne muoiono”
    Oscar Wilde

    Purtroppo , il degrado dell’ animo umano, non ha più confini
    L’ amore è piacere di dare non di possedere
    Un abbraccio, cara Mary
    Mistral

    PS Felice Pasqua

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...