Onda lenta

Il volo di un gabbiano solitario…lento sciabordio di onde che si infrangono sulla spiaggia deserta dal fresco vento d’autunno…in lontananza uno scoglio riaffiora dall’acqua  unico punto fermo di realtà presente che non cambierà morfologia.. Cammino lasciando che l’acqua del mare accarezzi i miei piedi,un brivido corre lungo la schiena,non voglio arrendermi all’idea che l’estate è finita… Pensieri,speranze,ricordi tutto è riposto in un sacchetto che mi porto appresso…come lettere smarrite e nella suggestione del momento io mi sento di dover mettere ordine.. Sono riuscita a sincronizzare il battito del mio cuore con le onde, è lento e forte… Intanto cala la sera mi guardo intorno,il cielo è una esplosione di colori lo guardo e mi emoziono, sento che io faccio parte di tutto questo,che tutto intorno è meraviglioso e ci sono solo io,quel gabbiano dal volo solitario e lo sciabordio di un onda lenta che accarezza la mia pelle.

Annunci

2 pensieri su “Onda lenta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...